top of page
  • Immagine del redattore4RCH

Progettare con il vetro cemento

cabina armadio in vetro cemento

Il vetro cemento è un materiale semplice, ma delle grandi potenzialità espressive.

Riscoperto nel tempo per le sue caratteristiche di versatilità, torna a far capolino nelle case e nei progetti degli architetti dopo una lunga stagione di oblio in cui era stato cancellato dal campionario di idee.

Conosciuto anche come vetro mattone, nasce intorno agli anni 20' del secolo scorso per costruire e rivestire strutture industriali, andando a occupare le parti degli ambienti che necessitavano di un' illuminazione non intensa ma diffusa.


Molte persone pensano al vetro cemento come un materiale utilizzabile solo all'interno delle abitazioni, come ad esempio vani scale o come pareti divisorie atte a illuminare angolo bui di casa. La realtà è che si parla di un materiale variegato per le sue caratteristiche tecniche e compositive che gli consentono di adattarsi a diverse soluzioni progettuali, anche come elemento architettonico principale di un edificio.


Indice


 

Principali architetture in vetro cemento


La prima residenza realizzata con questo materiale è la "Maison de Verre" (casa di vetro) a Parigi. Progettata da Pierre Chareau e Bernard Bijvoet accostando insieme elementi industriali secondo uno stile compositivo alquanto moderno per l'epoca. Nonostante sia stata costruita nel 1932, è ancora considerata un punto di riferimento progettuale importante, grazie al sapiente utilizzato del vetrocemento.



Un altro esempio illustre in Architettura è la "Maison Hermès" realizzata a Tokyo tra il 1998 e il 2001. Fu commissionata a Renzo Piano per progettarvi la sede giapponese del marchio.

Si tratta di una struttura di 6.000 metri quadrati che ospita uffici, uno spazio per lo shopping, un giardino pensile, aree espositive e gallerie multimediali. C'è anche una rientranza che divide la facciata in due strutture, formando un cortile che fornisce un accesso diretto alla metropolitana situato due piani sotto l'edificio. L'intero manufatto è caratterizzata da un unico modulo di vetro quadrato da 45 centimetri, ripetuto per ben 13.000 volte.


Facciata in vetro cemento illuminata


Come anticipato nel preambolo iniziale, il vetrocemento attualmente è ritornato di tendenza dopo un lungo periodo di "letargo".

Oggi trova maggior impiego soprattutto nel campo dell'interior design .


Caratteristiche del vetro cemento


Grazie alle sue caratteristiche oltre a garantire una buona illuminazione, risulta anche efficiente come isolante termico. In quanto ogni modulo è costituito da due lastre di vetro spesse, unite da giunti in cemento e separate da una camera d'aria.

Il modello standard è quadrato, con lato di 19 cm per uno spessore di circa 8 cm.

Nel tempo sono stati commercializzati anche prodotti di dimensioni diverse e moduli rettangolari.



19x19 9x19 19x13 19x15


I colori, inizialmente declinati in verde-azzurrino, oggi trovano una più ampia espressione, presentando su questi anche effetti lisci - ondulati o satinati.


Seves GlassBlock


Come usare il vetro cemento nell'interior design


Il vetrocemento può essere utilizzato in diversi modi, per creare soluzioni sia funzionali che decorative. Ecco alcuni esempi:

  • Pareti divisorie: il vetrocemento è un'ottima soluzione per creare pareti divisorie tra due ambienti, mantenendo luminosità e privacy.


fonte Pinterest


  • Elementi di arredo: Come basi per snack o isole in cucina.


Pinterest


  • Elementi decorativi: il vetrocemento può essere utilizzato anche per creare elementi decorativi, come lampade, lampadari o vasi.


Lampada in vetrocemento
Kismas

Quanto costa realizzare una parete in vetro cemento


Il costo per realizzare una parete in vetro cemento è molto variabile essendo soggetto come ogni lavorazione a due voci:

  • Mano d'opera

  • Acquisto del materiale

Mentre il secondo parametro può essere oggettivo in quanto dipende dal tipo di vetro mattone che si desidera acquistare, il primo è estremamente relativo, e dipende dal tipo di progetto che si vuole realizzare. Esempio banale può essere rappresentato dalla differenza (e conseguentemente maggior complessità) di manodopera nel realizzare una parete lineare o curva.

Per dare un ordine di idee, mediamente il costo può variare dai 40 ai 100 euro al mq.


Pinteret

22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page